NEWS — 04 maggio 2006

Con Determinazione dirigenziale 28 novembre 2002 n. 1098, la Regione Lazio ha autorizzato un progetto di cantiere scuola lavoro finalizzato all’occupazione stabile per n. 10 lavoratori mediante la gestione della biblioteca e dell’archivio storico. Ad oggi, nonostante le promesse e gli impegni formalmente assunti dall’Amministrazione comunale e dal Consorzio di cooperative sociali “Valcomino”, a fronte del cospicuo finanziamento erogato dalla Regione Lazio, nulla è stato fatto al fine di determinare la stabile occupazione dei lavoratori presso il Comune di Sora. In compenso i medesimi lavoratori precari sono tuttora vessati sia sotto il profilo del trattamento economico (mancata correttezza e correntezza del trattamento economico) che dello stato giuridico ( negate le ferie, la malattia, ecc.). Certamente non è questa la strada per fare le tanto decantate politiche attive per l’occupazione e la crescita professionale e previste dalla legge regionale 29/1996. Al contrario la legge stessa prevedeva quale requisito essenziale per il finanziamento del progetto la stabilizzazione occupazionale dei lavoratori nei termini e con le modalità previste dal progetto medesimo (assunzione presso l’Ente ovvero presso l’Istituzione Biblioteca) e dai successivi atti posti in essere dall’Amministrazione comunale che, allo stato, sono ancora inevasi. Tanto premesso, al fine di evitare un contenzioso ed in considerazione dell’avvicinarsi della scadenza elettorale, si chiede all’amministrazione Comunale l’immediata convocazione delle organizzazioni sindacali per verificare le ragioni della mancata assunzione e, contestualmente, programmare le modalità ed tempi di stabilizzazione dei lavoratori

Share

About Author

uilcspfrosinone

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.