2014 Comunicati Stampa — 16 gennaio 2014

Il piano andava definito nel 2012 in coincidenza con la confluenza dell’Inpdap

inps3_large

16/01/2014 | Previdenza.

 

DICHIARAZIONE DEL SEGRETARIO CONFEDERALE DELLA UIL DOMENICO PROIETTI

“L’annuncio del piano industriale da parte del Presidente dell’INPS arriva con grande ritardo. Il piano andava definito già nel 2012 in coincidenza con la confluenza dell’Inpdap nell’istituto.

Questo ritardo ha infatti già provocato gravi danni sul versante dell’efficienza delle prestazioni, non utilizzando a pieno le grandi professionalità presenti nell’ente, accresciute anche da quelle provenienti dall’Inpdap e dall’Enpals.

La definizione del nuovo piano deve ora avvenire con il coinvolgimento delle parti sociali nella scelta degli obiettivi strategici da realizzare per un ente previdenziale che sia veramente efficiente, trasparente e partecipato.”

Roma, 16 gennaio 2014

(*Fonti:
http://www.uil.it)

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.