uil_mobbing_stalking
centro_ascolto

I centri di ascolto UIL per mobbing e stalking sono le strutture di servizio della UIL che mettono in atto azioni specifiche per prevenire, intervenire, contrastare e combattere ogni forma di violenza perpetrata nei confronti di tutti i cittadini e di tutte le cittadine. Essi sono presenti in tutte le sedi della UIL.

I compiti dei centri sono:

  1. a) Lo studio della problematica del mobbing e dello stalking per elaborare le strategie di contrasto e le modalità di intervento e la strutturazione e la realizzazione degli strumenti informativi e di intervento rivolti ai cittadine e alle cittadine;
  2. b) La partecipazione alla realizzazione di specifiche iniziative di ricerca, dibattito, divulgazione, e formazione anche agendo su incarico o previo mandato da parte di soggetti privati o pubbliche amministrazioni.
  3. c) La fornitura di una consulenza specialistica e l’affiancamento dei Centri di ascolto per l’esame, la conduzione delle azioni, la soluzione dei casi più complessi o la cui conoscenza diffusa, all’interno dell’Organizzazione e nei confronti degli interlocutori sociali e istituzionali, può rivelarsi utile per l’acquisizione della consapevolezza circa la necessità del contrasto efficace del mobbing e dello stalking.
  4. d) La pubblicizzazione e la più diffusa conoscenza fra i cittadini delle opportunità assicurate loro da questo Servizio della UIL, anche coordinando le iniziative pubblicitarie e divulgative realizzate a livello regionale, territoriale e categoriale.

La Responsabile Nazionale dei Centri di ascolto Dott.ssa Alessandra Menelao

(*Fonti:
http://www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.