quando_le_ferite_sono_invisibiliUn libro edito da Pendragon, 2014

Dove acquistarlo: http://www.unilibro.it/libro/quando-le-ferite-sono-invisibili-vittime-di-tortura-e-di-violenza-strategie-di-cura/9788865985809

Oppure: http://www.ibs.it/code/9788865985809/quando-ferite-sono.html

Il testo presenta le difficili esperienze, i bisogni di salute e le possibilità di cura dei migranti vittime di violenze intenzionali. Spesso sono profughi che arrivano in Italia da diversi luoghi di crisi geopolitica del mondo. Molti di loro hanno sofferto violenze o torture, cui spesso si sono accompagnate esperienze traumatiche legate ai difficili percorsi migratori. Nel libro sono descritti i principali problemi psichici che possono svilupparsi in questi contesti, basati su una revisione della letteratura scientifica, sull’esperienza clinica degli operatori del servizio Ferite invisibili della Caritas di Roma e sui risultati dell’attività di ricerca condotta dallo stesso gruppo. Le cure per i pazienti che soffrono di patologie post-traumatiche richiedono un approccio complesso che tenga conto di diversi elementi: l’organizzazione dei servizi sociali e di salute mentale, la creazione di una rete assistenziale, le specificità degli interventi psicoterapeutici e l’utilizzo dei mediatori culturali. La parte finale del testo presenta la costruzione e validazione del LiMEs (List of Migration Experiences), una checklist per valutare le esperienze traumatiche e le difficoltà di vita in contesti migratori. Nel corso del volume sono considerate anche le implicazioni socio-politiche ed etico-filosofiche dell’assistenza e dell’integrazione sociale dei migranti vittime di violenza intenzionale.

Silvia Morini

(*Fonti:
http://www.ibs.it

http://www.unilibro.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.