Gli ecoreati hanno costretto la politica ad assumersi delle precise responsabilità

ambiente_large04/03/2015 | Ambiente.  

DICHIARAZIONE DI PAOLO CARCASSI, SEGRETARIO CONFEDERALE UIL

Forse sta per terminare il troppo lungo tunnel del Ddl ecoreati. Dopo quasi un anno dall’approvazione della Camera, oggi, il Senato ha approvato e trasmesso alla Camera per la terza lettura un testo ricco di importanti modifiche.

Gli ecoreati hanno costretto la politica a un vero atto di coraggio: l’assunzione di precise responsabilità. La Uil chiede che la Camera si impegni a dare, al più presto, a tutti noi, cittadini e lavoratori, una legge attesa e importante: contro eco criminali ed eco mafiosi, a favore della certezza che chi inquina, anche in Italia, da ora in poi paghi davvero.

È importante per la Uil l’acquisizione di nuove ipotesi di reato, nonché dell’aggravante ambientale con aumento delle pene, dell’introduzione del nuovo reato di “omessa bonifica”.

Niente più salvacondotti, chiede, dunque, la Uil, per l’obiettivo di un’economia sana e sostenibile.

Roma, 4 marzo 2015

(*Fonti:
www.uil.it
)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.