NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 10 marzo 2015

logo_expo_201509/03/2015 | Welfare.  

“Il grande appuntamento che prenderà l’abbrivio a Milano proprio il giorno della festa del Lavoro e dei Lavoratori e celebrato dentro una profonda crisi globale, non rappresenti un’occasione mancata, ma sia in grado di contaminare e far convivere talento e fragilità”. Dichiara così la Segretaria Confederale UIL Silvana Roseto nel day after del 4° forum delle politiche sociali tenutosi a Milano e, quest’anno, dotato di una maggiore valenza nazionale e continentale, perché calibrato anche in funzione dell’Expo 2015, che è stato il tema della giornata conclusiva del ciclo di incontri.

“La centralità del cibo nell’ambito dell’Expo deve divenire lo scalpello per scardinare la distanza metaforica obesità/fame, tracciando nuovi modelli di politiche pubbliche nel dialogo tra i 147 Paesi coinvolti, all’insegna di una più saggia coniugazione tra sviluppo e giustizia sociale, tra la promozione delle capacità e la protezione delle vulnerabilità.

Sono molteplici gli argomenti rilevanti afferenti all’Expo e, sebbene si intravedono forti ritardi, c’è ancora il margine sufficiente per riprendere pienamente in mano il filo degli obiettivi: dalla promozione di sani stili di vita, fino ad una nuova food policy che abbia chiaro in mente che l’economia non possa prescindere dai rapporti sociali.

‘Nutrire il Pianeta, Energia per la vita’ non resti un vago slogan, ma si traduca in esperimenti di best practices e progetti-pilota in grado di aggredire adeguatamente il perimetro del disagio, in preoccupante espansione.”

(*Fonti:
www.uil.it
)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.