evasionefiscale2_large19/03/2015 | Fisco.  

DICHIARAZIONE DEL SEGRETARIO CONFEDERALE  DELLA UIL DOMENICO PROIETTI

Il positivo risultato conseguito nella lotta all’evasione fiscale nel 2014 è anche il frutto della costante mobilitazione del sindacato volta a richiamare un’azione dello Stato più incisiva ed efficace.

Le risorse recuperate devono essere utilizzate per continuare a tagliare le tasse estendendo il bonus degli 80 € agli incapienti e ai pensionati.

Dobbiamo, però, essere consapevoli che siamo solo agli inizi: i 14,2 miliardi di euro recuperati nel 2014 sono meno del 10% dell’evasione stimata.

Per la Uil bisogna realizzare una vera e propria svolta nella lotta all’evasione fiscale attraverso l’estensione del contrasto di interessi per i servizi alle famiglie, la creazione di una struttura esclusiva per l’accertamento valorizzando tutte le energie professionali dell’Agenzia, rivedendo e inasprendo il sistema sanzionatorio e potenziando il ruolo degli enti locali attraverso un incrocio delle banche dati.

La Uil chiede al Governo Renzi di intraprendere con coraggio e determinazione questa strada che è l’unico modo per ripristinare la legalità fiscale con un grande beneficio per la nostra economia e per la nostra democrazia.

Roma, 19 marzo 2015

(*Fonti:
www.uil.it
)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.