Scadenza è arrivata e non si è in grado di dare certezze né economiche né normative

province2_large

30/03/2015 | Contrattazione.

DICHIARAZIONE DI ANTONIO FOCCILLO, SEGRETARIO CONFEDERALE UIL

La preoccupazione per i lavoratori delle province cresce sempre più, sia per quelli che dovrebbero seguire le funzioni, sia per quelli che restano e sia per quelli che dovrebbero andare in mobilità. La scadenza del 31.3.2015 è arrivata e non si è ancora in grado di dare certezze né economiche né normative.

Il Governo ha fatto sapere – e per questo ci convoca – che sono pronte le tabelle di equiparazione. In tal senso, come abbiamo sempre sostenuto, proprio per la delicatezza della problematica che riguarda sia gli inquadramenti, sia il relativo salario, si tratta di  materie che devono essere definite nei contratti, come del resto si è sempre fatto.

Valuteremo le proposte, ma riteniamo che su di esse bisognerà aprire un confronto vero e nei tempi giusti. Abbiamo aspettato tanto e adesso dobbiamo valutare con il necessario tempo proprio per il riflesso che ne avranno i lavoratori.

Uil Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it
)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.