Contrari a plauso incondizionato a decreti attuativi Jobs Act

disabilita_large23/07/2015 | Sindacato.  

Nina Daita (CGIL), Sergio Ricci (UIL), Giovanni Scacciavillani (UGL),  Nazaro Pagano (Presidente ANMIC – Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili) e Giuseppe Petrucci (Presidente ENS – Ente Nazionale Sordomuti), unitamente ad altre associazioni del vasto mondo della disabilità, stigmatizzano in una nota congiunta “il comportamento palesemente scorretto di qualche associazione di limitata rappresentatività che arbitrariamente si è arrogata il diritto di parlare a nome dell’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, esprimendo il plauso incondizionato ai decreti attuativi del Jobs Act”.

“Come evidenziano, invece, gli atti dello stesso Osservatorio, una larga maggioranza di esso si è espressa contro alcuni punti di rilievo dei decreti attuativi, quali ad esempio la chiamata nominativa, che se attuata, potrebbe creare pesanti discriminazioni all’interno del mondo della disabilità, riportando indietro di molto l’orologio della storia sul versante dei diritti”.

23 luglio 2015

Uil Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.