NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 21 settembre 2015

proietti21/09/2015 | Previdenza.

DICHIARAZIONE DEL SEGRETARIO CONFEDERALE DELLA UIL DOMENICO PROIETTI

Si continua a fare molta confusione sull’incidenza complessiva della spesa previdenziale rispetto al PIL. Si continua a incorrere nell’errore di non separare la spesa previdenziale da quella assistenziale.

La spesa pensionistica totale, infatti, è calcolata in oltre 247 miliardi di euro con un’incidenza sul PIL del 15,31%. Se tale spesa viene considerata al netto della GIAS, oltre 33 miliardi, l’incidenza sul PIL scende al 13,25%, percentuale che si riduce ulteriormente se si prende in esame la spesa previdenziale detraendo le aliquote Irpef e le addizionali regionali e comunali che gravano sulle pensioni per circa 43 miliardi di euro.

Si ottiene così che il rapporto tra spesa pensionistica pura e PIL è del 10,7%. Una percentuale sotto la media degli altri paesi europei. Questa analisi è confermata da importanti centri studi e da ultimo dal Rapporto “Il Bilancio del Sistema Previdenziale Italiano”.

La reintroduzione della flessibilità in uscita, quindi, può essere fatta restando in linea con la media della spesa pensionistica europea.



21 settembre 2015

UIL Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.