NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 09 novembre 2015

Barbagallo_EdRoyce

«L’immigrazione diventi un´opportunità di crescita economica»

04/11/2015 | Sindacato

Il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, si è intrattenuto a colloquio con Ed Royce, Presidente della Commissione Esteri della Camera dei Rappresentanti degli USA. Il confronto, durato oltre 50 minuti, si è incentrato sulla questione immigrazione.

“Si tratta di uno dei problemi più delicati con cui l’Europa è costretta a fare i conti. Proprio per questo motivo – ha ricordato Barbagallo – consapevole dell’importanza della vicenda da un punto di vista umano, sociale ed economico, il sindacato italiano ha voluto celebrare lo scorso Primo Maggio a Pozzallo, uno dei luoghi simbolo degli sbarchi in Italia di questa umanità sofferente. Purtroppo, però, in questo esodo biblico si può annidare anche il pericolo rappresentato dal terrorismo internazionale o, quantomeno, da avversari del modello occidentale fondato sulla tolleranza, la libertà e la democrazia. Ci vuole, dunque, grande equilibrio tra accoglienza e vigilanza. La Uil, tuttavia – ha sottolineato Barbagallo – è convinta che proprio l’integrazione di coloro che cercano uno spazio per un futuro migliore possa essere l’arma per isolare le mele marce. Peraltro – ha ricordato il leader della Uil – alcuni centri studi stanno mettendo in evidenza che, prossimamente, se davvero la ripresa partirà, l‘Europa potrebbe avere bisogno di manodopera, pari a 50 milioni di nuovi lavoratori. Ecco allora che il fenomeno dell’immigrazione, se controllato, può diventare un’opportunità di crescita economica per tutti. Ho molto apprezzato che il Presidente della Commissione Esteri degli USA abbia condiviso l’insieme di queste considerazioni”. Barbagallo, infine, ha concluso il colloquio auspicando un ruolo più incisivo dell’ONU in questa partita che coinvolge gli equilibri di tutto il pianeta. Anche ad Ed Royce, Barbagallo ha fatto omaggio di una riproduzione della scultura di Attardi.

Washington, 3 novembre 2015

Uil Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it
)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.