NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 22 marzo 2016

barbagallo180316

18/03/2016 | Sindacato. 

«Io credo che oggi ci siano le condizioni per tornare a un Sindacato unitario e partecipativo».

Sceglie la piazza di Genova, il Segretario della Uil, per rilanciare la sua proposta su una rinnovata unità sindacale. E lo fa in occasione di un convegno organizzato dalla Uil Liguria per presentare il libro di Antonio Maglie sulla storia dei metalmeccanici.

“Unitariamente – ha sottolineato Barbagallo – riusciamo a ottenere più risultati di quando siamo divisi, e questo è un fatto incontestabile. Così, peraltro, riusciremmo a respingere con più efficacia anche gli attacchi ai diritti, messi in campo dalle multinazionali. Serve un’unità moderna – ha chiosato il leader della Uil – con uno spirito ideale antico. Servono, inoltre, regole che valgono per tutti e che consentano di assumere decisioni unitarie, senza diritti di veto e con una rappresentanza basata sulle norme del Testo unico. Dunque, nonostante io sia il Segretario del Sindacato – momentaneamente – più piccolo, non intendo riproporre il modello paritetico del 1972, bensì un sistema proporzionale”. A chi gli faceva notare che, proprio nel mondo metalmeccanico, i rapporti tra le tre organizzazioni sindacali sono storicamente molto tesi, Barbagallo ha infine riposto: “Intanto, i falchi di Federmeccanica sono riusciti nel miracolo di riunificare Fim Fiom Uilm,  in una mobilitazione unitaria contro l’intransigenza contrattuale di una Federmeccanica fuori dal tempo”.

Genova, 18 marzo 2016

Uil Frosinone

(Fonti:
www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.