NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 02 maggio 2016

salutesicurezza28/04/2016 | Ambiente.

Ancora oggi di lavoro ci si ammala e si muore, aumentano le patologie e gli infortuni mortali: lo dimostrano i dati, ma anche le notizie di cronaca quotidiana – dichiara la Segretaria Confederale UIL Silvana Roseto in occasione della Giornata Mondiale della Salute e della Sicurezza sul Lavoro 2016.

Le cause sono molteplici: l’innalzamento dell’età lavorativa, che in alcuni settori crea disagi e sovente disastri; la precarizzazione del lavoro, che non consente la stabilità necessaria ad un’adeguata conoscenza delle criticità connesse ai luoghi di lavoro; l’aumento delle patologie collegate alla rapida innovazione tecnologica e agli agenti chimici; gli scarsi controlli.

Inoltre, è stato riscontrato un utilizzo improprio dei voucher, se non un vero abuso, in determinati settori senza adeguata formazione sulla sicurezza nel luogo di lavoro.

In Italia serve una strategia comune che coinvolga sinergicamente tutti gli attori: Governo, Istituzioni, rappresentanti dei datori di lavoro e dei lavoratori, per modificare la cultura del lavoro legata alla salute e sicurezza, indirizzandone una crescente e costante attenzione e coinvolgendo direttamente i lavoratori.

Bisogna considerare la prevenzione non un costo bensì un investimento: per i lavoratori, per le imprese, per il Paese.

Uil Frosinone
(*Fonti:
www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.