NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 30 settembre 2016

manifestazione_sciopero

27/09/2016 | Sindacato.

Si è svolto, questa mattina, un incontro tra il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, e il presidente dell’Autorità di garanzia per gli scioperi, Giuseppe Santoro Passarelli.

“Ho accolto molto volentieri l’invito del Presidente – ha dichiarato Barbagallo al termine dell’incontro – e ho avuto modo di apprezzare anche la sua attenzione ai problemi del mondo del lavoro. Nel corso del lungo e cordiale colloquio, ci siamo soffermati, in particolare, sul tema della rappresentatività sindacale. Come è noto, le parti sociali hanno già sottoscritto un’intesa in materia e, ora, per la sua concreta attuazione, si attendono i conseguenti atti da parte del Governo. Peraltro – ha ricordato Barbagallo – la questione della rappresentatività diventa un tema particolarmente sensibile in relazione all’attuazione degli scioperi nei servizi pubblici essenziali. Noi crediamo che debba essere rispettato il diritto costituzionale dei lavoratori allo sciopero e che, contemporaneamente, occorra individuare soluzioni per salvaguardare gli altri diritti di tutti i cittadini. Ecco perché, in prima battuta, è necessario valutare l’attuazione di percorsi esigibili di prevenzione del conflitto. Inoltre – ha proseguito il leader della Uil – sempre nel settore specifico dei servizi pubblici essenziali, occorre verificare la possibilità di regolamentare il cosiddetto sciopero virtuale. In questo caso, il singolo lavoratore rende visibile la sua protesta con una fascia al braccio, versa il salario di quella giornata in un fondo destinato alla beneficenza, ma continua a lavorare, mentre il datore di lavoro deve versare una cifra pari a tre volte quella devoluta dal singolo lavoratore. Questo meccanismo – ha concluso Barbagallo – potrebbe essere efficace per raffreddare il conflitto e per indurre il datore ad accogliere le rivendicazioni dei lavoratori”.

Uil Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.