NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 12 Giugno 2017

«Ilva e Alitalia? Vogliamo confrontarci per trovare soluzioni»

08/06/2017 | Sindacato.

«Quella di Sangalli è stata una buona relazione. Ha rivendicato con orgoglio il ruolo dei corpi intermedi e ha fatto una fotografia del Paese senza infingimenti, nulla concedendo al clima elettorale che si respira nel Paese».

È stato questo il commento del Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, alla relazione del Presidente di Confcommercio svolta in occasione della tradizionale assemblea dell’Associazione dei commercianti. All’uscita dall’auditorium della Conciliazione, dove si è svolto l’annuale appuntamento, il leader della Uil ha voluto sottolineare un altro importante passaggio dell’intervento di Sangalli: «Voglio ricordare anche io che, per la prima volta, abbiamo fatto un accordo, quello sul nuovo modello contrattuale, proprio con la Confcommercio e non ancora con Confindustria. Speriamo, dunque, che la Confederazione degli industriali accolga questa novità come una sfida e che anche con loro si possa sottoscrivere un’intesa».

Barbagallo, poi, sollecitato dalle domande dei giornalisti è tornato sul tema delle ventilate prossime elezioni politiche: Io mi auguro – ha detto – che il Governo resti in carica fino al compimento del suo mandato perché abbiamo molte cose ancora in sospeso da affrontare e risolvere, dal contratto dei pubblici dipendenti al problema degli ammortizzatori sociali, alla seconda fase della previdenza». E, a proposito delle grandi vertenze in atto, inevitabili i commenti sulla vicenda Ilva e su quella Alitalia:

«Noi siamo per tutelare il lavoro e tutti i lavoratori dell’Ilva e chiediamo che si risani l’ambiente: non vogliamo che si muoia di cancro né di fame. Il Governo deve fare la sua parte, mentre le nostre categorie apriranno la discussione con chi ha avuto l’assegnazione. Su Alitalia, infine, si stanno confrontando le nostre categorie con i commissari. È importante – ha concluso Barbagallo – che non si acceda a ipotesi di «spezzatino» perché altrimenti faremmo macelleria sociale, così come siamo contrari alla cassa integrazione a zero ore: vogliamo confrontarci per trovare la soluzione».

8 giugno 2017

Uil Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.