SI PARLERA’ DELL’ATTIVITA’ DEI COMUNI E DEI DISTRETTI SOCIO-SANITARI A FAVORE DELLE FASCE PIU’ DEBOLI

La Uil Pensionati di Frosinone si avvia all’11° Congresso Provinciale con una serie di assemblee che interesseranno tutto il territorio della provincia, per permettere agli iscritti di eleggere i delegati al congresso provinciale e per dibattere i problemi che riguardano soprattutto il ruolo del sindacato, le politiche sociali e la tassazione locale.

Il prossimo 9 febbraio alle ore 15, presso la sede della Uil Pensionati di Sora, in Via XX Settembre 42, si terrà l’assemblea di lega, alla quale sono invitati a partecipare gli iscritti dei comuni di Alvito, Arce, Arpino, Broccostella, Campoli Appennino, Casalvieri, Castelliri, Colfelice, Fontana Liri, Fontechiari, Isola del Liri, Pescosolido, Posta Fibreno, Rocca d’Arce, Santopadre, Sora e Vicalvi.

Il 15 febbraio, alle ore 10,30, presso la sede della Uimec di Anagni, in Via Giminiani 91, si terrà l’assemblea di lega, alla quale sono invitati a partecipare gli iscritti dei comuni di Acuto, Amaseno, Anagni, Boville Ernica, Castro dei Volsci, Filettino, Fiuggi, Fumone, Giuliano di Roma, Morolo, Paliano, Pastena, Patrica, Piglio, Serrone, Sgurgola, Torre Cajetani, Trevi nel Lazio, Trivigliano, Vallecorsa e Villa Santo Stefano.

Il 20 Febbraio alle 15, nella sede provinciale di Via Mola Vecchia 15, è convocata l’assemblea per gli iscritti dei comuni di Alatri, Arnara, Ceccano, Ceprano, Collepardo, Falvaterra, Ferentino, Frosinone, Guarcino, Monte San Giovanni Campano, Pofi, Ripi, Strangolagalli, Supino, Torrice, Veroli e Vico Nel Lazio. L’assemblea che riguarda il territorio di Cassino si svolgerà i primi giorni di Marzo: “Sarà l’occasione – spiega il Segretario Generale Domenico Fracasso – per avviare un confronto sulle problematiche del territorio. La nostra attenzione, in particolare, si concentrerà sui rapporti con i Comuni, sulle politiche sociali adottate dagli enti, in particolare sul sostegno e l’assistenza alle persone meno abbienti e quelle non autosufficienti. Andremo ad analizzare le attività dei Distretti Socio-Sanitari, con riferimento ai piani di intervento, i progetti per l’integrazione sociale, l’assistenza domiciliare, e i provvedimenti a sostegno del reddito. I delegati porteranno alla luce tutte le problematiche riscontrate in questi ultimi tempi. Faremo anche il punto della situazione in merito all’attività svolta e cercheremo di organizzarci per arrivare a risolvere le questioni in sospeso. Terminato il dibattito eleggeremo i delegati al Congresso Provinciale che saranno in totale 53”.

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.