PRESENTE AL CONGRESSO, CHE SI E’ CELEBRATO A SORA, ANCHE IL SEGRETARIO NAZIONALE NICOLA TURCO

Carlo Campagna è stato confermato Segretario Generale della UILPA Frosinone. Il congresso provinciale, che si è celebrato a Sora, ha conferito all’unanimità il secondo mandato a Campagna che potrà così continuare, assieme alla segreteria, agli organi collegiali e alle Rsu, il lavoro svolto a difesa dei dipendenti della pubblica amministrazione dell’intero territorio. Una fase congressuale importante che si è conclusa proprio qualche ora dopo la firma del nuovo contratto collettivo nazionale degli Enti Locali: “Lo sblocco del contratto – ha sottolineato il Segretario Generale Campagna nella sua relazione – ha dato la possibilità ai sindacati del pubblico impiego di tornare a parlare dei temi più importanti che riguardano i lavoratori del settore. Abbiamo finalmente l’occasione di riprendere in mano la contrattazione e tornare a discutere con la parte datoriale, cioè la pubblica amministrazione, gli aspetti che più interessano gli impiegati: dall’organizzazione del lavoro alle strutture, dalle dotazioni informatiche ai beni strumentali a disposizione degli uffici, una serie di problematiche che per molti anni, con il blocco della Legge Brunetta non abbiamo più potuto trattare con la pubblica amministrazione”. Significativa, quanto importante, la presenza al congresso del Segretario Generale Nazionale della UILPA Nicola Turco che nella sua relazione ha parlato di un nuovo corso per la pubblica amministrazione: “Veniamo da nove anni di blocco della contrattazione – ha spiegato – per via della sciagurata riforma Brunetta che ha portato ad una destrutturazione della pubblica amministrazione. Attraverso il nuovo contratto speriamo di aver superato questa fase e così finalmente il sindacato potrà di nuovo partecipare ai tavoli di trattativa quando si dovranno fare delle scelte che riguarderanno anche gli uffici degli enti frusinati. La forte presenza della UILPA di Frosinone garantirà la difesa dei diritti degli impiegati della provincia. Qui sul territorio abbiamo una dirigenza di grande spessore, un gruppo unito che lavora con efficacia a tutela dei lavoratori”. Turco ha evidenziato anche la necessità di rivalutare il ruolo ed il lavoro svolto dai dipendenti della pubblica amministrazione spesso additati, negli ultimi di tempi, di essere assenteisti e fannulloni: “La percentuale di dipendenti pubblici che ha commesso degli errori è dello 0,65%. Il resto, cioè la stragrande maggioranza, lavora con impegno tra mille difficoltà per fornire un servizio ai cittadini”. Il congresso si è chiuso con l’elezione di tutti gli organi collegiali del sindacato.

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.