IL SINDACATO SI RIORGANIZZA E RADDOPPIA I PUNTI DI RIFERIMENTO SUL TERRITORIO

La Uil Pensionati di Frosinone si riorganizza e cambia assetto per essere più vicina ai propri iscritti. A sancirlo è stato il Congresso che si è tenuto nei giorni scorsi. Sono due i responsabili sul territorio: Emilio Lucidi si occuperà della Stu di Frosinone e Giuseppe Merfi della Stu di Anagni. Quest’ultimo sarà il punto di riferimento per i pensionati del Nord Ciociaria e di altri numerosi comuni del territorio: “Sono a completa disposizione – ha sottolineato Merfi – degli iscritti e dei pensionati di questa parte della provincia. Ho due temi a cuore su cui bisogna cambiare le cose: la sanità e l’ambiente. Per quanto riguarda il primo punto ritengo che non sia più possibile che, prenotando una visita specialistica alla Asl, si debbano aspettare mesi e mesi. Un’attesa lunga e intollerabile che mette a rischio la salute delle persone costrette, sempre più spesso, a ricorrere al privato a costi alti e non sempre sostenibili, soprattutto per chi percepisce una pensione bassa. Il secondo punto riguarda l’ambiente e l’inquinamento che ci impedisce di respirare aria pulita. L’aumento delle malattie soprattutto sul territorio al Nord della Ciociaria è dovuto a ciò che mangiamo e a ciò che inaliamo nei nostri polmoni. Le acque, a cominciare da quelle del Fiume Sacco, presentano contaminazioni di ogni tipo così come i terreni circostanti interdetti alle coltivazioni. Le istituzioni preposte devono intervenire con rapidità e senso di responsabilità per risolvere le problematiche che affliggono non solo i pensionati ma tutta la popolazione ciociara”.

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.