NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 12 settembre 2018

05/09/2018 | Sindacato.

Il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, è a Mendoza, in Argentina, per partecipare al Vertice L20, il G20 dedicato al lavoro e al sociale. Al centro della tavola rotonda, che lo ha visto protagonista insieme ai rappresentanti della Dgb, della Afl-Cio e della Ces (i sindacati tedesco, americano ed europeo), il tema dell’immigrazione e dei suoi risvolti occupazionali.

«La questione migrazione ha sottolineato Barbagallo – non deve essere affrontata solo secondo logiche emergenziali, ma in una prospettiva di medio e lungo periodo. Le cause di questo fenomeno sono molteplici: dalle guerre alla pressione demografica, dalla povertà alle persecuzioni. Occorre tenere conto di queste differenti situazioni, ma quel che è certo – ha precisato il leader della Uil – è che bisogna puntare a politiche di sviluppo per i Paesi d´origine dei migranti e a politiche di equa redistribuzione della ricchezza globale, altrimenti nel medio e lungo periodo non saremo in grado di fronteggiare l’enorme pressione migratoria che proverrà da quelle aree. Peraltro, una corretta gestione di tale complessa realtà rappresenta un presupposto per garantire la pace nel mondo. In questo quadro – ha proseguito Barbagallo – anche l’Europa deve assumere decisioni coerenti. C’è un principio fondamentale su cui basare la gestione dell’emergenza: le persone devono essere salvate. Non può essere, però, un solo Paese a far fronte a questa situazione: ci vuole una politica europea della migrazione che sia regolamentata e sicura. Questa – ha concluso Barbagallo- è una delle condizioni per agevolare l’integrazione, la pacifica convivenza e lo sviluppo. La Marcia per la Pace da Perugia ad Assisi del prossimo 7 ottobre sia un’occasione per legare il tema della migrazione alla ricerca della pace».

Mendoza, 5 settembre 2018

Uil Frosinone

 

(*Fonti:

www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Comments are closed.