CONFERMATA LA MANIFESTAZIONE DI LUNEDÌ, LA UILTRASPORTI CHIEDE L’INTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO

L’incontro al Miur sulla vertenza che riguarda le addette alle pulizie delle scuole del Lotto 5, quello della provincia di Frosinone, è stata una tappa importante ma la Uiltrasporti non intende abbassare la guardia. Il Ministero ha garantito ai sindacati l’apertura, entro 15 giorni delle prime buste per fare in modo che all’inizio del prossimo anno ci sia l’assegnazione del servizio alle nuove imprese aggiudicatrici. Nel frattempo però si sta cercando di trovare una soluzione immediata per fare in modo che le lavoratrici possano ottenere qualche stipendio arretrato prima dell’arrivo del periodo natalizio. Tra le ipotesi c’è quella della surroga da parte delle scuole e del ricorso alla Fis (fondo di integrazione salariale), l’ex cassa integrazione sulle quali le parti in causa stanno ragionando. Il sindacato Uiltrasporti si dice felice a metà di quanto ottenuto fino ad oggi perché se da una parte è stato avviato un percorso che si spera possa portare a risvolti positivi, dall’altra, ad oggi, nulla è cambiato per le addette alle pulizie che si ritrovano senza un vero contratto e con molti stipendi che le società che gestivano l’appalto devono ancora versare. Il prossimo 19 Novembre le organizzazioni sindacali si ritroveranno a Roma per fare sentire la propria voce e quelle delle operatrici: “Vogliamo chiedere al Governo – sottolinea la dirigenza nazionale della Uiltrasporti – di mantenere le promesse e illustrare il progetto dell’internalizzazione del servizio, l’unica vera soluzione credibile e l’ipotesi di gran lunga preferita da tutte le parti in causa, lavoratrici in primis. Due mesi e mezzo fa l’esecutivo nazionale ci aveva chiesto due settimane di tempo per pianificare l’internalizzazione ma, a tutt’oggi, nulla ci è stato comunicato. Ci aspettiamo che lunedì si faccia chiarezza sul futuro del servizio e delle addette alle pulizie delle scuole”.

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Comments are closed.