OBIETTIVO: DENUNCIARE IL GRAVE INQUINAMENTO DEL TERRITORIO, CREARE PROGETTI E IDEE PER DIFENDERLO

Nasce il Comitato Ambientale UIL Frosinone, un organo del sindacato che si pone come obiettivo quello di portare all’attenzione delle istituzione e dell’opinione pubblica le gravi condizioni in cui versa il frusinate, una territorio dotato di un prezioso patrimonio ambientale che necessita di tutela attraverso attività formative ed informative, un passo indispensabile per creare progettualità e idee.

L’idea è nata nell’ambito dell’incontro che si è tenuto nei giorni scorsi quando, in accordo con il Segretario Regionale Giuliano Sciotti delegato alle problematiche ambientali, sono state toccate tematiche molto importanti che riguardano la provincia di Frosinone, quali il risanamento, economia circolare, inquinamento ambientale, pm10, salute. Al termine dei lavori si è deciso di dare il via alla costituzione del Comitato Ambientale della Uil di Frosinone con lo scopo di fare attività informative, formative e progettuali sulle difficoltà che attanagliano la nostra provincia. Prossimamente verrà costituito uno sportello informativo al servizio del cittadino e delle istituzioni operativo dal nuovo anno e verrà comunicata l’ubicazione e la data dell’apertura ufficiale.

Il Comitato è costituito da: Giuliano Sciotti Segretario Regionale, Anita Tarquini Segretaria Generale Frosinone, e dagli esperti nelle tematiche trattate, Angelo Belli, Alessandro Caporossi, Zuffranieri Fabrizio. Il coordinamento del Comitato sarà l’attuale responsabile delle tematiche ambientali della UIL di Frosinone Angelo Belli: “L’ente – sottolinea la Segretaria Generale UIL Frosinone Anita Tarquini – è aperto ad ulteriori adesioni, contributi e suggerimenti di coloro che vorranno partecipare alle attività. Importante è stato stabilire un inizio che non poteva essere più procrastinabile”. Qualsiasi comunicazione potrà essere inviata al seguente indirizzo email: uilfrosinonesettoreambientale@gmail.com.

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Comments are closed.