“Nulla contro il Governo, contro il Reddito di Cittadinanza o Quota 100 che aspettiamo alla prova dei fatti, ma non ci è piaciuto l’atteggiamento dell’esecutivo nazionale che non ha coinvolto con i sindacati nelle consultazioni su questioni fondamentali per lavoratori e pensionati italiani”. Parole della Segretaria Generale della UIL Frosinone Anita Tarquini che sta mobilitando l’intera organizzazione ciociara per raggiungere sabato prossimo la Capitale per la manifestazione indetta da Uil, Cgil e Cisl. Sotto lo slogan #FuturoalLavoro saranno centinaia dalla provincia di Frosinone a raggiungere Piazza della Repubblica per il corteo che terminerà a Piazza San Giovanni con il comizio conclusivo: “I provvedimenti imposti dal Governo – sottolinea Anita Tarquini – vanno valutati con il tempo, non è piaciuto invece l’atteggiamento nei confronti di chi ha in mano il termometro del paese come i sindacati che avrebbero potuto offrire un supporto importante nella stesura delle leggi. La nostra segreteria sta preparando la manifestazione con convinzione perché è in ballo il futuro dei lavoratori, dei giovani e dei pensionati dell’intera nazione. I sindacati hanno avanzato alcune richieste al governo, discusse con migliaia di persone su lavoro e sviluppo, fisco, federalismo, pensioni, povertà, sanità, istruzione e conoscenza, pubblica amministrazione senza però avere alcuna risposta”.

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Comments are closed.