NEWS — 14 Ottobre 2019

12/10/2019 | Sindacato. 

 

 

DICHIARAZIONE DI CARMELO BARBAGALLO SEGRETARIO GENERALE UIL

 

 

Ieri, in provincia di Pisa, si è verificato l’ennesimo incidente mortale sul lavoro. Una tragedia agghiacciante su cui attendiamo che le autorità preposte facciano luce. Antonio, così si chiamava la vittima, era un gran lavoratore, apprezzato dai sindacalisti territoriali della Uil: tutta la nostra Organizzazione lo piange e si stringe al fianco dei familiari e dei suoi colleghi.

 

Proprio in Toscana, lo scorso anno, Cgil, Cisl, Uil avevano celebrato il Primo Maggio per commemorare tutte le vittime sul lavoro e per sollecitare una politica per la sicurezza. Oggi, torniamo a chiedere con forza questo impegno a tutti i soggetti coinvolti, istituzionali e del mondo del lavoro.

 

Bisogna fermare questa strage. È tempo di investire seriamente in formazione, innovazione, in prevenzione e partecipazione per evitare che questi drammi si ripetano: la Uil è pronta a dare il proprio contributo.

 

UIL Frosinone

 

(*Fonti:

www.uil.it)

 

Share

About Author

silvia_m

(0) Readers Comments

Comments are closed.